19/07/2019 – Estendere a 15 anni il periodo di riferimento dei requisiti tecnico professionali per gli operatori di Servizi di ingegneria e architettura, così come avvenuto per le imprese che partecipano alle gare di affidamento appalto.
 
È la richiesta inoltrata da Confedertecnica, Confederazione Sindacale Italiana delle Libere Professioni Tecniche, al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Mit) e all’Autorità nazionale anticorruzione (Anac), al presidente VIII Commissione dei Lavori Pubblici e al Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici (Cslp).
 
Valutazione dei requisiti, la riforma dello ‘Sblocca Cantieri’
Il Decreto “Sblocca Cantieri” (DL 32/2019 convertito nella Legge 55/2019), scrive Confedertecnica nella nota inviata al Mit e ad altri enti, ha esteso da 10 a 15 anni il periodo di riferimento per la certificazione del possesso dei requisiti tecnico-economici delle imprese.
 
La misura è..
Continua a leggere su Edilportale.com

Fonte: Edilportale