News

Regime forfettario, cosa può fare chi sa già che nel 2020 non supererà 65 mila euro?

06/12/2019 – Può accedere al regime forfettario nel 2020 chi nel 2019 ha superato i 65.000 euro di fatturato ma nel 2020 presume di non superarli?
 
La risposta dell’Agenzia delle Entrate alla domanda di un contribuente arriva tramite la posta di FiscoOggi.
 
Regime forfettario 2020: necessario possedere i requisiti nel 2019  
L’Agenzia delle Entrate ha ricordato che per accedere al regime forfettario è necessario non superare i 65 mila euro di ricavi nell’anno precedente; di conseguenza chi vuole passare al forfettario nel 2020 deve tener presente i ricavi del 2019.
 
Se nel 2019 è stato superato il limite dei ricavi/compensi, non sarà possibile passare nel 2020 al regime forfettario.
 
‘Reddito presunto’ nel 2020: ecco chi può accedere al forfettario
L’Agenzia precisa che solo chi inizia un’attività può avvalersi di questo regime comunicando, nella dichiarazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

Fonte: Edilportale

Sistemi antifurto, danno diritto al bonus mobili?

05/12/2019 – L'installazione dell'impianto di allarme o di un dispositivo antintrusione, in quanto rientrante nei lavori che danno diritto alla detrazione prevista per la ristrutturazione, può dare diritto al bonus mobili?
 
La questione, per quanto più volte chiarita dall’Agenzia delle Entrate (sia tramite la posta di FiscoOggi sia tramite circolari) crea ancora molta confusione in quanto molti partono dal presupposto (sbagliato) che tutti gli interventi agevolati dal bonus ristrutturazioni attivano il bonus per l’acquisto di arredi.
 
I dispositivi antintrusione permettono l’accesso al bonus arredi?
Come chiarito dall’Agenzia nella Circolare 10/2014, i dispositivi antifurto possono beneficiare del bonus mobili solo se per la loro installazione sono necessari degli interventi edilizi.
 
Tramite la posta di FiscoOggi, l’Agenzia ha anche sottolineato che generalmente non spetta l’agevolazione per l’acquisto..
Continua a leggere su Edilportale.com

Fonte: Edilportale

Professionista inattivo da tre anni? Il Fisco chiude d'ufficio la Partita Iva

05/12/2019 – Professionisti e imprenditori che, nelle tre annualità precedenti, non hanno esercitato alcuna attività, si vedranno chiudere d’ufficio la Partita Iva.
 
Lo ha stabilito l’Agenzia delle Entrate per dare attuazione al Decreto Fiscale del 2016, che ha modificato il Dpr 633/1972 introducendo il comma 15-quinquies all’articolo 35.
 
Nei giorni scorsi, l’Agenzia delle Entrate ha inoltre adottato un provvedimento che definisce i criteri, le modalità di applicazione della norma e le forme di comunicazione preventiva al contribuente.
 
Partite Iva inattive, come individuarle
Le partite Iva inattive, spiega l’Agenzia delle Entrate, vengono individuate sulla base di riscontri automatizzati con le informazioni disponibili in Anagrafe tributaria, volti a identificare i titolari di partita Iva che nelle tre annualità precedenti non hanno presentato, se dovuta, la dichiarazione Iva o dei redditi di lavoro..
Continua a leggere su Edilportale.com

Fonte: Edilportale

Comprare casa dall'impresa, i bonus vigenti e allo studio

04/12/2019 – L’acquisto di una casa può pesare notevolmente sul patrimonio della famiglia. Con la crisi in atto, molti contribuenti rimandano la spesa, peggiorando inevitabilmente la condizione delle imprese, che si trovano a dover gestire un magazzino di immobili invenduti.
 
Negli anni sono state messe a punto delle agevolazioni fiscali per stimolare l’acquisto di immobili nuovi o con determinate caratteristiche di prestazione energetica e sicurezza antisismica, direttamente dalle imprese di costruzione o ristrutturazione. Alcune detrazioni sono ancora in vigore, altre sono scadute, ma dal 2020 potrebbero arrivare ulteriori bonus.
 
Sismabonus acquisto case antisismiche
Secondo le norme sul sismabonus chi acquista una casa antisismica situata in una zona che, in base all’ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri 3519/2006 risulta classificata a rischio sismico 1, 2 o 3, può ottenere una detrazione fiscale pari..
Continua a leggere su Edilportale.com

Fonte: Edilportale